Lodo Jodo

Alejandro Jodorowsky è un poliedrico artista cileno che vive a Parigi dal 1953. Fu uno dei fondatori del movimento di teatro Panico ed allievo e stretto collaboratore di Marcel Marceau. La notorietà di Jodorowsky si è consolidata negli anni ’70 con la regia cinematografica di film quali Il paese incantato, dall’omonima opera per il teatro di Fernando Arrabal, ed El Topo, che lo rivelò al pubblico internazionale. Jodorowsky collaborò intensamente anche con Moebius, sceneggiando i suoi fumetti fino a tutta la prima metà degli anni ottanta e producendo assieme a lui alcune fra le più belle strisce dell’importante rivista francese Métal Hurlant. Dagli anni ’90 si dedica alla scrittura: tra le produzioni letterarie recenti abbiamo il romanzo Albina o il popolo dei cani, La via dei tarocchi e La danza della realtà. In quasi tutti i libri viene esplorato il rapporto esoterico che lega l’uomo alla divinità. Jodorowsky, grande ammiratore di André Breton, negli anni 60 entra in contatto con una guaritrice messicana, Paquita, vedendo in lei un modo di agire analogo a quello surrealista: i metodi che Paquita utilizza per guarire i suoi “pazienti” non hanno nessun valore dal punto di vista della medicina canonica, ma la forza di suggestione che li pervade è tale da portare spesso il “paziente” a reagire, a intraprendere egli stesso la strada per una guarigione, oppure invece verso l’accettazione serena della malattia. Profondamente affascinato da un metodo di cura così aleatorio eppure così psicologicamente efficace, elabora una forma d’arte che abbia come fine la guarigione e la chiama Psicomagia. Egli propone all’interlocutore un gesto da realizzare in apparenza privo di logica, quello che chiama “gesto poetico”, in realtà con un dirompente impatto emotivo, che lo porterà a vedere e percepire la propria realtà da un punto di vista diverso e inconsueto. L’interlocutore, realizzando il gesto proposto dallo psicomago, spezza la quotidianità delle proprie problematiche e del suo personale vissuto, per arrivare a una nuova percezione del problema. Ne La danza della realtà Jodorowsky racconta di come si rivolse a lui e alla psicomagia per curarsi dalla depressione anche un grande attore italiano, non dice mai il nome ma è facile riconoscere Vittorio Gassman. Gassman non volle compiere il gesto psicomagico suggerito da Jodorowsky, un complesso rituale in cui doveva sgozzare un gallo sulla tomba della madre, dicendogli “ma io non posso. Io sono Gassman”. Per Jodorowsky la risposta rivelò la chiave della depressione dell’attore: il dover “portare” un nome come un’etichetta. Nel 2005, Jodorowsky celebra il matrimonio tra la rockstar Marilyn Manson, suo caro amico, e Dita Von Teese, regina del Burlesque, attualmente ha superato gli 80 anni: in ragione dell’età non incontra più nessuno privatamente e dedica tutte le energia agli stages in giro per il mondo ed alla produzione letteraria. Esistono due occasioni “tradizionali”, a Parigi, che Jodo ha lasciato a disposizione per incontrarlo in un contesto pubblico. La prima è quella di poter fare gratuitamente i Tarocchi con lui recandosi al Cafè Le Temeraire, n. 32 Avenue Daumesnil, métro Gare de Lyon; qui ogni mercoledì alle 15 circa, purché Jodo sia a Parigi o non abbia impedimenti, un numero variabile tra 20 e 25 persone può beneficiare gratuitamente della lettura delle carte lasciando un foglietto con nome e cognome in un cesto. Lui arriva e prende una manciata di biglietti, chi è fra quei nomi può beneficiare del privilegio. La seconda alternativa è assistere alle sessioni del Cabaret Mystique. Va precisato che non si tratta più delle grandi adunate di un tempo che si vedono in DVD e non capita più che durante queste performances Jodorowsky consigli atti psicomagici o faccia “indagini psicogenealogiche” a qualcuno che glielo chieda. Ora il Cabaret Mystique si è trasferito in una saletta da 70 posti circa all’interno della Libreria Les Cent Ciels al n. 12 di Avenue Jean Aicard, métro Ménilmontant. Nel 2007 è uscito per Castelvecchi Psicoposta, raccolta della corrispondenza avuta in questi anni con i lettori italiani di XL, un ottimo libro attraverso cui accostarsi con disinvoltura alla Psicomagia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...